MuseoDiffuso

Ronciglione si racconta
ottobre 31, 2011

Mariangela Virgili

Casa di M.V. è rimasta tale e quale a com’era, stesse travi, stesse tavole ed il medesimo arredamento, essa è composta di tre ambienti di cui uno ricavato per mezzo di un recinto di tavole quasi al centro dell’originale ambiente che comprendeva la cucina, all’interno di detto recinto di tavole che M.V. chiamava il suo cantone si vede ancora l’altare con l’immagine della Madonna dove lei pregava, il suo letto di tavole su cui ha passato inferma ininterrottamente gli ultimi 6 anni della sua vita, nella sua casa svolse il suo apostolato caritativo, dando rifugio e alimenti alle donne tolte dal vizio e alle vedove con i loro orfani. E questo per 40 anni di seguito.