MuseoDiffuso

Ronciglione si racconta
ottobre 25, 2011

Chiesa S. Sebastiano

Una lapide incastonata nella facciata accanto alla porta principale della Chiesa dice che questa Chiesa sorge davanti alla porta del castello fuori della cinta muraria.
Il restauro della Chiesa ha ridato la vera sua fisionomia al sacro edificio, sorto nel sec. XIII, quando l’attuale piazza in cui oggi viene a trovarsi, non era altro che un valloncello in cui scorreva il fossato di difesa e perci√≤ la chiesa sorgeva su di una piccola altura fuori porta.
Nel 1561 fu ceduta ai Francescani Conventuali per interessamento del Duca Ottavio Farnese, i quali religiosi la tennero con un piccolo convento fino alla soppressione napoleonica del 1809. Poi divenne chiesa succursale del Duomo officiata da un coadiutore. Da notare nell’interno il trittico di S. Sebastiano, S. Caterina e S. Rocco (sec. XVI), la pala d’altare dei SS. Cosma e Damiano ed altre particolarit√†.