MuseoDiffuso

Ronciglione si racconta
ottobre 25, 2011

Chiesa Provvidenza

L’antica strada proveniente da Roma, non seguiva l’Attuale tracciato, ma costeggiando il vallone di Rio Vicano dalla località “I Muretti” si immetteva nell’attuale Via del Montone, per scavalcare mediante i ponte levatoio (detto ancora oggi Ponte delle Tavole) il fossato scoperto, dove scorreva acqua. Appena superato il ponte levatoio c’era e c’ancora la torre a difesa dell’adiacente Porta Pentama. Su questa torre sorge il Campanile di S. Maria della Provvidenza, bello, ardito e slanciato, nonostante sia privo di un ultimo piano. La Provvidenza è la prima chiesa parrocchiale della Contrada della “Terra”.  Al suo interno oltre agli affreschi dell’abside e a vari resti di sculture, notiamo sulla sinistra una parete sghemba che non più l’originale, crollata nel 1712. La Chiesa ha ripreso l’antica rozza suggestività dopo essere stata liberata dalle barocche soprastrutture del 1742. La facciata ha ora un portico a volta in tufo e intonaco rifatto nel XVIII sec., mentre prima era di puro e semplice stile romanico. Il Campanile a torre in pietra levigata a vista e vi stato aggiunto nel XIV sec. L’interno, a navata unica con pareti in pietra a vista, mancante in alcune parti, accoglie l’altare maggiore dedicato al SS. Crocifisso con Madonna e Santi. L’altare di sinistra dedicato alla Madonna del Latte, mentre quello di destra a Santa Maria della Provvidenza, che dil nome alla chiesa.

 

Vedi l’interno: